Ritraccia anche Pirelli, ieri spinta dalla speculazione su


Ritraccia anche Pirelli, ieri spinta dalla speculazione su

Tassi sui Btp a 5 anni al minimo storico

anche i compromessi per le nuove casa calati, oltre le attese, dell’8,7% a dicembre.

A preoccupare gli investitori stato in mattinata il silenzio della Fed sulle tensioni che hanno travolto nell’ultima settimana le Borse emergenti e le loro valute, dal peso argentino alla lira turca. Oscillazioni che ieri avevano spinto Ankara a portare il tasso d’interesse overnight al 12% con l’obiettivo mancato di frenare l’uscita di capitali dal moncler uomo Paese. La sensazione che venendo meno l’enorme massa di liquidit messa in circolo dalla banche centrali, gli investitori si concentreranno sulle economie pi solide. Anche per evitare brutte soprese come la contrazione dell’industria manifatturiera cinese registrata questa mattina: l’indice Pmi calcolato da Hsbc si attestato a 49,5 dal 50,5 di dicembre (un risultato sotto 50 punti indica una contrazione economica).

Sul fronte macroeconomico oltre ai dati Usa si registra la ripresa della Spagna con il Pil salito dello 0,3% nel quarto trimestre e calato dello 0,1% tendenziale. Si tratta del secondo outlet moncler aumento congiunturale consecutivo dopo due anni di recessione. Nel 2013 complessivamente il Pil ha segnato un calo dell’1,2%. In Germania, moncler bambino saldi invece, il tasso di disoccupazione piumini moncler outlet rimasto invariato al 6,8% a gennaio; segnali di tensione dai prezzi, con l’inflazione tedesca che ha registrato, a gennaio, un calo dello 0,6% congiunturale e un rialzo dell’1,3% su anno. Prosegue la ripresa, iniziata lo scorso maggio, del sentimento economico nella zona euro e moncler outlet online shop in Ue: a gennaio 2014 gli indici guadagnano rispettivamente 0,5 e 0,9 punti, portandosi a 100,9 e 104,7, livelli che non si vedevano dall’estate 2011. In Italia perde invece 2 punti e si porta a 96,6.

In questo contesto, supportate dal dato sul Pil Usa, le Borse chiudono in https://www.moncleroutlet-i.org terreno positivo dopo una mattinata cauta. Piazza Affari moncler bambino outlet segna un guadagno finale dello 0,38%; sotto i riflettori il titoli Fiat dopo le pesanti vendite di ieri in scia ai conti e moncler saldi outlet all’annuncio della nascita della nuova societ con Chrysler (Fca). Ritraccia anche Pirelli, ieri spinta dalla speculazione su possibili mosse nell’azionariato seccamente smentite, mentre Tod’s paga i risultati preliminari inferiori moncler saldi uomo alle attese. Le dichiarazioni di Sawiris infiammano invece Telecom. Chiudono in terreno positivo le altre Borse del Vecchio Continente, con l’eccezione di Londra che termina gli scambi a 0,09%. Francoforte recupera invece lo 0,39%, Parigi sale dello 0,55% finale. Il Dow Jones chiude in positivo, 0,69% a 15.847,51 punti, il Nasdaq avanza dell’1,77% a 4.123,13 punti, in scia al record di Facebook dopo i conti oltre le piumini moncler scontatissimi attese.

Lo spread, la differenza di rendimento tra Btp e Bund tedeschi a 10 anni, torna a stabilizzarsi moncler donna in area piumini moncler saldi 210 punti base, per piumini moncler un rendimento del 3,85% sul mercato secondario. Il Tesoro ha venduto tutti i 4 miliardi di euro del nuovo Btp a 5 anni (maggio 2019) con il rendimento medio in discesa al minimo storico piumini moncler uomo del 2,43% dal 2,71% dell’asta di dicembre. Migliora la domanda con un rapporto di copertura salito a 1,49 da 1,28 precedente. Bene anche il collocamento dei decennali: sono stati venduti 3 miliardi di euro, il massimo previsto, moncler outlet con tassi in deciso calo sotto la soglia del 4%: il rendimento medio si colloca al 3,81% dal 4,11% dell’asta di dicembre. Stabile la richiesta, con rapporto di copertura pari a 1,32. La crescita americana spinge in basso l’euro, che chiude in deciso calo a 1,3562 dollari.

E sempre il taglio di moncler outlet serravalle 10 miliardi di dollari al piano di stimoli monetari deciso dalla Federal Reserve ha pesato sulla Borsa di Tokyo che, anche sui timori per le economie emergenti, ha terminato gli scambi a 2,45%. L’indice Nikkei, dopo una perdita intraday oltre i 500 punti, ha recuperato terreno fino a chiudere a quota 15.007,06, in calo di 376,85 moncler outlet online uomo punti.

Alla chiusura moncler saldi dei moncler outlet trebaseleghe mercati europei, il petrolio si muove in rialzo a New York, dove le quotazioni salgono di un punto percentuale circa in area 98 dollari al barile. Le quotazioni moncler bambino saldi dell’oro sono, invece, in netto calo dopo i recenti rialzi con il lingotto che perde l’1,5% e viene scambiato a 1.242 dollari l’oncia.


Yazar: Admin

Yayınlanma Tarihi: 02 Haziran 2013

Kategori: Genel

Görüntüleme: 51 Defa

Etiketler:

Bir cevap bırakın.